UNDER 13: N.PALLACANESTRO DELL’ADDA- AZZANESE BASKET STEZZANO 41-42

IMG-20190127-WA0007  CAMPIONATO UNDER 13, GIRONE SILVER, 3° GIORNATA

NUOVA PALLACANESTRO DELL’ADDA- AZZANESE BASKET STEZZANO 41-42

(16-11, 7-16, 10-12, 8-3   )

NUOVA PALLACANESTRO DELL’ADDA: Mudali 4, Pedroni , Boniardi 9, Osio, Militello 4, Pesenti , Scarsetti 4, Mirenda 8, Galliazzo , Galleani , Le Rose 12, Vergani. All. Legramandi

AZZANESE BASKET STEZZANO: Goisis, Bertazzoni, Brevi 9, Pedretti 1, Cossavella 10, Korcari, Nozza 6, Facoetti 8 ,Locatelli 5, Moreira 3. All. Padova

Arbitro: Bettoni

I nostri Under 13 ri-incontrano la Nuova Pallacanestro dell’Adda, a distanza di un mese dall’ultimo match del girone di qualificazione, e che aveva visto i nostri spuntarla all’ultimo secondo  in un match palpitante….e anche questo non sarà da meno!

I padroni di casa si presentano senza il bravo Arciuli, ma con l’innesto del pimpante 2007 Le Rose.

Prima del match i nostri nero-blu20190127_110602_HDR ne approfittano per far la foto insieme ad una “leggenda” di queste parti, Angelo Albani (nonchè l’allenatore avversario Legramandi sia stato da meno..)
Il primo quarto è di marca cassanese, con un Mirenda scatenato ben spalleggiato da Mudali e Militello a punire la difesa pigra e disattenta dei locali. Nonostante questo Cossavella e compagni, pur con qualche egoismo di troppo, riescono a rimanere in scia con qualche canestro dentro l’area, e la bomba di Locatellia  a fil di sirena ridà luce ad un quarto comunque vinto con assoluto merito dai bianco-rossi.

Nel secondo parziale c’è la reazione di Moreira e compagni che, pur con qualche imprecisione di troppo nelle conclusioni  in velocità, costruiscono un bel parziale con un positivo Facoetti ben spalleggiato dai compagni, e una difesa molto più solida del precedente parziale, con il contro-break che permette cosi ai nostri Under 13 di andare a riposo sul 27 a 23.

Dopo l’intervallo sembra continuare positivamente l’inerzia dei nero-blu, che riescono a toccare anche il massimo vantaggio del più 12, a pochi minuti dalla fine del terzo periodo. Qui sale in cattedra Le Rose, che sfrutta a pieno capacità tecniche e velocità  per mettere in difficoltà la difesa ospite, riportando i propri compagni sotto di 6 a dieci minuti dalla fine.

Nell’ultimo periodo succede di tutto:  Nozza e compagni rimangono “bloccati” faticando a trovare ritmo e giocate collettive, con una quantità incredibile di palle perse che permette ai milanesi ancora con Le Rose e Boniardi, di rifarsi sotto fino all’aggancio e sorpasso. Nel momento di maggiore i 2006 hanno comunque la capacità di reagire difensivamente chiudendo maggiormente gli spazi agli avversari, riportando il match in parità con il tiro libero di Brevi. Entrambe le squadre cercano il canestro dal campo che potrebbe rivelarsi decisivo, ma nessuna delle due, vuoi anche per eccessiva frenesia , riesce a trovarlo: Pedretti riporta avanti i nero-blu con un tiro libero importante, Legramandi prova in un paio di time-out la giocata del sorpasso, ma Facoetti e compagni si fan trovare pronti difensivamente, ma non riescono a chiudere i conti dall’altra parte e cosi i padroni di casa si ritrovano a pochissimi secondi dalla fine il pallone del sorpasso decisivo ma la palla non entra ,e  con il fallo sistematico a 1 secondo dalla fine per Cassano, i nostri possono andare in lunetta per chiudere i conti…lascia qualche brivido ma alla fine i nostri possono festeggiare la seconda vittoria in questo girone, beffando i bravi padroni di casa che escono  a testa altissima dal match.

Partita non certo  memorabile per i nostri Under 13, ancora troppo discontinui nell’arco dei quaranta minuti, e ancora di più imprecisi tanto nella fase conclusiva quanto in costruzione, ma soprattutto a prescindere dal risultato con un passo indietro negativo  nella volontà di giocare insieme , ricordandoci di quanto l’uno contro uno ha sempre come fine ultimo la squadra.

Rimane comunque ancora una volta positiva la possibilità di aver giocato un altro match equilibrato , che permette senz’altro ai ragazzi di accumulare ulteriore esperienza nella gestione e nell’abitudine di giocare questo tipo di partite punto a punto, dove gli episodi e ciascun possesso possono far la differenza.

Ora neanche il tempo di rifiatare perchè mercoledi arriva al PalaNozza un altro match di questo girone: Goisis e compagni ospiteranno infatti il Bonate Sotto…. quale occasione migliore per rimettersi subito in gioco?


BLU BLU NERO BLU!

IMG-20190127-WA0016