UNDER 13 : AZZANESE BASKET STEZZANO- TREVIOLO 34-51

IMG-20181112-WA0027

CAMPIONATO UNDER 13, GIRONE BERGAMO 4, 4° GIORNATA

AZZANESE BASKET STEZZANO-TREVIOLO  34-51

AZZANESE BASKET STEZZANO: Amato, Bertazzoni 4, Brevi 9, Cossavella 2, Facoetti 5, Goisis , Gotti 2, Locatelli 4, Moreira 2, Nozza 6, Pedretti, Priore. All. Padova

TREVIOLO: Bassanelli 4, Bertocchi 2, Cortinovis 9, Dolazia 0, Forlini 1, Frigeni , Locatelli 2, Meli 15, Moriggia , Rinaldi 12, Rocco 2, Vozzo 4. All. Boniforti

Arbitro: Balestra

Secondo “derby” consecutivo per il gruppo 2006 che tra le mura amiche del PalaNozza affronta il buon gruppo di Treviolo, allenato da Sergio Boniforti ( nostro celebre “Hall of Famer”!).

L’inizio è tutto di marca ospite, Cortinovis ben supportato da Bassanelli e Bertocchi è una costante spina nel fianco  nel gioco a campo aperto per i nostri ragazzi che faticano a contenere le giocate negli spazi avversari, non riuscendo a trovare gli spunti giusti in attacco e regalando troppe palle perse agli avversari, che non stanno certo a guardare.

Dopo un primo brutto tempo che vede Treviolo meritatamente e nettamente in vantaggio, Cossavella e compagni, nonostante l’infortunio di Locatelli, hanno una buona reazione d’orgoglio tanto da vincere il terzo periodo grazie ad una migliore attenzione difensiva ed un diverso coinvolgimento nella metà campo offensiva, tanto da recuperare qualche punto a Treviolo.

Nell’ultimo periodo Brevi e compagni provano la rimonta incredibile , ma gli ospiti questa volta sanno reagire con Melli e Rinaldi precisi vicini a canestro e nel gioco senza palla, togliendo ogni possibilità di rimonta locale, ma rendendo il secondo tempo tra le due squadre assolutamente equilibrato, con Treviolo che porta a casa la vittoria mantenendo il primato in classifica.

Una partita dai due volti per Gotti e compagni, che lascia l’amaro in bocca non certo per l’esito finale quanto per il diverso atteggiamento tra i due tempi: non possiamo perdere in partita e in allenamento occasioni per poterci confrontare il più possibile con squadre più forti di noi, e poter trovare cosi nuovi limiti da cercare….nuova esperienza, nuovo bagaglio….che ci sia d’aiuto per le prossime occasioni!