UNDER 13 BLU: AZZANESE BASKET STEZZANO- TREZZO 64-63

WhatsApp Image 2020-02-22 at 20.35.36

AZZANESE BASKET STEZZANO- TREZZO 64-63

(13-18, 14-8, 22-16, 15-21)

AZZANESE BASKET STEZZANO: Nardullo 4, Lombardoni 12, Zoli , Bettoni 2, Orlando 2, Buccella, Stroppa, Locatelli 19, Scamardella 2, Tourè 4, Frigeni 16 , Collura 3. All. Padova Ass. Bertulessi

AURORA TREZZO: Ravasio 11, Mattarelli , Alborghetti, Nizzolo 4 , Benedetto 13, Lancia 2, Mandelli 3, Mapelli 9, Muscuso , Comotti 2, Del Giacco 19, Decano. All. Mapelli Ass. Tonini

Arbitri: Penna-Teani

Ultima partita del girone d’andata per il gruppo Under 13 impegnato tra le mura amiche ad affrontare il Trezzo formazione già incontrata nel girone di qualificazione e più svolte la stagione scorsa.

L’inizio è tutto per gli ospiti che approfittano delle defaillance difensive nero-blu per mettere la testa avanti fin dai primi minuti: i 2007/8 sprecano tanto e Del Giacco e Ravasio puniscono con soluzioni al ferro.

I secondi dieci minuti sono di diversa pasta: l’attenzione difensiva è diversa, e nonostante qualche errore di troppo nelle conclusioni e nell’ultimo passaggio , Zoli  e compagni mettono la testa avanti sul finire di tempo.

Dopo l’intervallo continua il testa a testa tra le due squadre, con le due formazioni che provano a giocare su discreti ritmi, rendendo la partita più divertente e accesa, prima che nel finale di tempo Nardullo e Lombardoni ben supportati dai compagni costruiscano un break importante, concretizzando alcuni vantaggi nell’1 c 1 anche senza palla a campo aperto, che permette loro di andare sul 49 a 42 a 10 minuti dalla fine.

L’inizio dell’ultimo periodo è tutto per Trezzo: Benedetto e Del Giacco accorciano subito il gap, riportandosi a stretto contatto dei padroni di casa, gli StezzAzzanesi provano a rispondere ma le percentuali non certo indimenticabili non aiutano, e Trezzo si rifà sotto fino al momento di sorpassi e controsorpassi tra le due formazioni in un finale da brividi. 

Vittoria sofferta,  emozionante, difficile ma nel complesso meritata per Collura e compagni: dopo tre partite perse proprio nel finale, i nero-blu “spezzano”  questo tabù e conquistano il quarto successo in questo girone, davvero sempre più equilibrato.
Non sono mancati i troppi alti  e bassi all’interno dei quaranta minuti, e una “consueta” imprecisione del gruppo nella fase conclusiva, ma anche la consapevolezza che quando si prova a giocare insieme e uscendo a volte dalla propria “confort zone”, l’errore è dietro l’angolo, ma non deve spaventarci, anzi. 

Ora (forse non proprio ora….) riparte un girone di ritorno in cui i nero-blu possono saggiare e verificare sul campo il proprio percorso di miglioramento in questi mesi, non necessariamente guardando  il tabellone ma guardando in primis cosa ognuno sta facendo per la propria crescita individuale e per la squadra, sapendo che questo è e sarà sempre un connubio fondamentale.
Fiducia e …allenamento ragazzi! 

BLU BLU NERO BLU!
Galleria di foto di Cristina Colombo e Roberta Angioli: buona visione!