Prima Divisione: male la prima, buona la seconda

A cavallo del weekend di San Valentino, la Prima Divisione ha affrontato due partite importanti per il proseguo della stagione.

POL. OR. BARIANO BK – AZZANESE BASKET 56-54
E’ stata una partita strana, giocata male e gestita malissimo in alcuni momenti. Già dall’inizio si era capito che qualcosa non andava: avversari che segnavano con colpevole facilità, fatica a metterla dentro da sotto, difficoltà ad attaccare la zona e la loro area intasata. Se poi i tiri da 3 non entrano e dalla media si fatica, ecco spiegato i dieci (anche sedici) punti di differenza dei primi tre quarti.
Nemmeno la scossa nell’intervallo, i vari rimproveri motivazionali hanno aiutato la squadra ad esprimersi al meglio. Il quarto quarto l’orgoglio è venuto fuori e solo una super difesa (e molti errori ai liberi degli avversari) ci ha permesso di tornare incredibilmente in partita, fino a giocarci anche la vittoria con l’ultimo tiro. La tripla non è entrata, seconda sconfitta in stagione. Forse, per certi versi, è stato meglio così. Una lezione da imparare per non sbagliare più da qui alla fine. Una battuta d’arresto arrivata proprio dopo aver appena raggiunto la vetta. Il cammino è arduo e il percorso ancora lungo. Ne vedremo delle belle….

A.D. SERIANA BK 75 – AZZANESE BASKET 63-73
Qualcuno l’ha definita “la partita del riscatto”. Effettivamente, visto quanto successo Venerdì, di doveva reagire subito e non c’è niente di meglio che andare subito in campo per dimostrare che la partita scorsa era solo un piccolo inciampo e nulla più.
L’inizio è confortante, ma ben presto gli avversari prendono ritmo e noi cominciamo subito a mostrare qualche problemino nella gestione della palla. Avanti di 1 con 5 punti del rientrante Cisco e dell’ormai ristabilito Borlo.

Il secondo quarto è quasi una fotocopia della brutta prova di Bariano: ritmi lenti, poca intensità in attacco e scelte azzardate, ci mettono in difficoltà anche in difesa. Seriana gioca con calma e serenità, portando avanti la testa ed andando avanti di 7 punti all’intervallo.

Il rientro dagli spogliatoi vede Lillo subito in campo per ringhiare ai pischelli avversari, con Claudio e Domi a gestire i palloni in attacco. Si fatica da entrambi i lati del campo, ma è l’azione personale di Claudio ad accendere la miccia: Seriana si mette a zona e noi la puniamo due volte con un canestro più fallo.
Poi è il turno di Fore, che si inventa tiratore da 3 e ne mette due di fila che ci riportano sotto di 4 lunghezze.

Il quarto quarto si può definire in un solo modo: perfetto.
Diego solito macinatore di chilometri in difesa e a disturbare chiunque sia nel suo raggio d’azione, Fore sporca tutti i palloni che passano vicino alle sue braccia, Borlo recupera e serve i compagni come Gian che finalmente mettono il punto esclamativo sul recupero e poi sulla partita.

Il 24-10 di parziale non va spiegato ulteriormente.

Si torna alla vittoria con diverse note positive ma con ancora alcuni aspetti da rivedere, soprattutto in vista delle prossime sfide: nell’ordine EBG, Trescore e Lussana.
Sarà durissima e lo sappiamo, ma se giochiamo come gli ultimi 13 minuti di oggi, nessuno può metterci i piedi in testa.

Avanti così, con questo spirito e con questa voglia.

Forza Primera!!

TOP SCORER:
– Borlo 16
– Gian 15
– Claudio 12
– Fore 10
– Domi 6
– Lillo 6
– Cisco 5
– Gino 2
– Benny 1