Seconda Div: Azzanese Basket – Basket Verdello 59-57

Anno nuovo, nuova Seconda!

Le feste non sono ancora finite ma la Seconda Divisione torna in campo con l’obiettivo di fare meglio del girone di Andata, dove tre vittorie non rispecchiano il valore di questa squadra che sa giocare a basket e vuole dimostrarlo.

La prima in classifica si presente al Palanozza con qualche defezione ma pur sempre determinata a continuare il filotto di vittorie.

L’inizio della partita è equilibrato: Verdello fa vedere come potrebbe punirci da ogni punto del campo e noi rispondiamo con grinta e determinazione, soprattutto in fase offensiva. La difesa tiene e il punteggio rimane in bilico. 

Nel secondo quarto subiamo la loro difesa sul portatore di palla e le buoni mani di alcuni di loro, pronti a far male in qualsiasi momento. Noi rispondiamo con Zanna e un Giamba in versione recupera-palloni sotto canestro. All’intervallo siamo sopra di un punto!

Il terzo quarto cominciamo con il freno a mano tirato, come se avessimo paura di affrontarli…loro cominciano a chiudersi e mettono una zona che, col senno di poi, si rivelerà fatale.

In quel momento la mano di Guerra comincia a scaldarsi e…..UNO…..DUE……TRE triple di fila messe a segno!!

Zanna a quel punto non ci sta e piazza una quarta tripla che chiude un parziale fatale per gli ospiti, incapaci di reagire in attacco. Ovviamente la difesa messa in campo da coach Josè, unita alla grinta dei ragazzi, basta per tenere il risultato sempre in avanti per noi, fino alla fine. Lollo Marcolongo e Guerra imperversano con canestri in penetrazione, subiscono fallo e teniamo la distanza di sicurezza con il punteggio

Negli ultimi minuti però Verdello recupera il parziale e lo assottiglia fino ad arrivare a 3 punti. Rimessa sbagliata per noi e fallo su un tentativo di tripla: il panico alegga al Palanozza.

Il giocatore di Verdello fa 1/3 e si festeggia. Abbiamo battutto la capolista!!!

Ora non bisogna montarsi la testa: abbiamo altre sfide che ci attendono, come il binomio Boccaleone – Derby in una settimana. 

Testa bassa e lavorare….sempre!

 

Forza Segunda!!