PROMO: PALOSCO- AZZANESE BASKET STEZZANO 46-73

20200110_225722

PALOSCO-AZZANESE BASKET STEZZANO 46-73

(15-24, 10-16, 8-9, 13-24)

PALOSCO: Bonassi, Scaini 12, Deretti 2, Vavassori 6, Pagani 1, Vavassori 6, Gatti , Gasparini 5, Zanardi 13, El Bompani 1.  All. Santinelli Ass. Innocenti

AZZANESE BASKET STEZZANO: Albani 11, Marchesi, Salvi M. 12, Savi 7, Valota , Foresti 6, Fratter P. 3, Xausa 4, Maini 3, Beretta 16, Rota 3,  Gariboldi 8. All. Lorenzi Ass. Cattaneo/Bertazzoni

Arbitri: Coffetti-Simonetti

Si torna a giocare dopo la sosta nataliza e la Promozione è ospite del coriaceo Palosco, formazione in lotta per la salvezza ma che ha sempre dimostrato di poter mettere  in difficoltà numerose squadre, anche di livello.

L’inizio vede i nero-blu partire molto bene a livello offensivo: Albani e compagni trovano un bel ritmo a campo aperto ma anche dalla lunga distanza sugli scarichi, costruendo fin da subito un primo break. Palosco nonostante la buona verve degli ospiti  non si scoraggia e prova a tenere la scia con Zanardi e nel finale di tempo Gasparini a ridare coraggio alle iniziative dei locali.

Nel secondo periodo i nero-blu si mantengono su buoni livelli di gioco e di corsa allungando ulteriormente nei primi cinque minuti con Foresti e Beretta a portare i compagni ad un ulteriore allungo, prima della risposta nel finale di tempo con Vavassori bravo a sfruttare nel finale di tempo il bonus ospite ed accorciare le distanze alla pausa lunga.

Dopo l’intervallo il ritmo per entrambe le squadre cala, e non poco: Palosco è bravo a chiudere gli spazi e le penetrazioni ospiti, con gli StezzAzzanesi che non riescono in questo frangente a ritrovare il ritmo e l’attitudine dei primi due tempi, nonostante una buona presenza nella metàcampo difensiva.

Nell’ultimo periodo i ragazzi di Simo Lorenzi hanno la capacità di riaprire la forbice tra le due formazioni grazie ad una diversa e migliore qualità dei passaggi e delle scelte , i padroni di casa faticano in questo frangente a mantenere il ritmo ma nonostante tutto trova comunque spunti positivi con Scaini, l’ultimo ad arrendersi per i suoi.

Nel finale Salvi e Savi ben supportati dai compagni chiudono il match con alcuni canestri da media-lunga distanza ,  e chiudono nel finale sul punteggio di 73 a 46.

Una prestazione nel suo complesso positiva per i nero-blu, mantenendo cosi la continuità con il finale del 2019: come sempre questi match dopo le pause  rivelano ulteriori insidie , e in questo caso bravi i nostri a mettere in campo fin dalla palla a due la giusta attenzione e concentrazione.

Le contemporanee sconfitte di Pall.Adda, Valtexas, Pedrengo e il posticipo del match Coccaglio-Rovato permette ai nostri di prendersi la testa solitaria del campionato a quota 22 punti al termine del girone d’andata.
Vietato, vietatissimo fare voli pindarici: i risultati delle altre squadre e il livello delle avversarie fa capire quanto ci sia equilibrio in questo girone, dove a far quindi la differenza sarà la costanza di rendimento nell’arco non solo di una partita ma di un intero campionato.
Ora i nero-blu ripartiranno con il girone di ritorno ospitando subito tra le mura amiche gli storici “avversari” del Lussana: un’occasione importante non solo per mantenere la testa del girone e la continuità vista nelle ultime partite , ma anche per riportare e accendere  il nostro amato “Blue-Wall” al PalaNozza!

BLU BLU NERO BLU!DSC03798 DSC03802 DSC03803

20200110_225705