UNDER 13 FEMMINILE: AZZANESE BASKET STEZZANO – OPSA BRESSO 49-48 DTS

IMG-20190512-WA0008

CAMPIONATO U13 F, QUARTI DI FINALI REGIONALI

AZZANESE BASKET STEZZANO 49 – OPSA BRESSO 48 DTS

(13-17; 7-5; 11-13; 11-7; 7-6)

AZZANESE BASKET STAZZANO: Baldi 1, Gherardi 6, Merli 11, Ferrando, Penna V. 23, Bresciani 4, Quintero 4, Morè, Cioli.  All.Penna J./Ass. Ghisleni

OPSA BRESSO: Cogo, Trezzi F. 7, Dicò L., Poirè 3, Trezzi G. 20, Dicò D. 2, Bastoni 2, Sanga, Di Molfetti, Leto 5, Garbin 8  All. Frontini/Ass. Passoni, Donagemma/Acc. Zamparano

Arbitro: Ventre

Partita sconsigliata ai deboli di cuore quella disputata dalle nostre 2006-2007 domenica mattina tra le mura amiche del PalaNozza, contro la forte e fisicata formazione di Opsa Bresso.

Le milanesi rompono subito il ghiaccio con Garbin che mette a segno i primi 2 punti del match, seguita da Trezzi G. che firma il primo mini breack del + 5, ma salgono in cattedra Penna e Gherardi per dar gas alle nero-blu. In difesa possiamo fare meglio e in attacco perdiamo troppi palloni con passaggi poco precisi permettendo così molti contropiedi alle avversarie, che grazie alle sorelle Trezzi si portano sul +4 a fine primo quarto.

Nel secondo periodo entrambe le formazioni sono molto imprecise al tiro: parziale di 7 a 5 al fischio della seconda sirena.

Nella ripresa le milanesi si fanno trovare subot pronte e  provano a metterci in difficoltà anche con variazioni  tattiche, ma con le giocate di Penna e una bomba di Merli teniamo la partita apertissima sotto solo di 4 lunghezze a fine terzo quarto.

L’ultimo periodo è un susseguirsi di sorpassi emozionanti: nessuna delle due squadre è intenzionata a mollare un’istante. e in un finale di tempi regolamentari emozionante nessuna riesce a prendere il sopravvento: parità!

Nel tempo supplementare si vede negli occhi di tutte le giocatrici che la voglia di farcela supera la stanchezza, inevitabile dopo 40 minuti giocati intensamente. Leto trova i primi 2 punti, ma Penna è subito pronta a rispondere e con un bel canestro da rimbalzo di Quintero arriviamo a +4 a poco meno di 2 minuti dalla fine. Qui le idee iniziano ad appannarsi parecchio: falli inutili che permettono alle avversarie di andare in lunetta e avvicinarsi di nuovo fino al -1 finale; rimbalzi non presi e palloni persi a pochissimi secondi alla fine che hanno permesso alle milanesi  di fare gli ultimi tiri che fortunatamente non sono andati a segno.

Vittoria al cardiopalma insomma, ma che vale i primi 4 posti in Lombardia! Brave a tutte, sia alle nero-blu che alle furie rosse per aver dato vita ad una partita emozionante dal primo all’ultimo secondo. Brave!

UNO! DUE! TRE! NERO BLU! UH!

IMG-20190512-WA0010