UNDER 13: ROVAGNATE-AZZANESE BASKET STEZZANO 44-30

IMG-20190407-WA0001CAMPIONATO UNDER 13, GIRONE SILVER

ARS ROVAGNATE- AZZANESE BASKET STEZZANO 44-30

ARS ROVAGNATE: Albani 10, Bonalume 11, Cogliati, Guzzon, Malacrida  2, Colombo 5, Medrea 0, Moscatelli , Nigro 2, Ripamonti 5, Sottocornola 4, Venturetti 5. All. Rigamonti

AZZANESE BASKET STEZZANO: Bertazzoni, Brevi 9, Goisis, Priore, Cossavella , Facoetti, Locatelli 8, Moreira  8, Pedretti, Nozza 5. All. Padova

Arbitro:

Penultimo turno d’andata per gli Under 13 che sono ospiti del Rovagnate, seconda forza del girone.

L’inizio è difficoltoso per i nero-blu soprattutto a livello offensivo, non riuscendo a trovare il ritmo dalla corsa e faticando e non poco a costruire tiri a difesa schierata, contro una formazione maggiormente fisicata e pronta a contenere le iniziative ospiti dentro l’area.

Nel secondo periodo si vede qualcosa di diverso per Nozza e  compagni, provando ad alzare un po’ di pià il ritmo ma non abbastanza per rientrare nel punteggio , con  Rovagnate che sfrutta a pieno i “miss-match” a livello di centimetri e  conduce all’intervallo sul 22-10.

Qualcosa di diverso succede dopo l’intervallo, con i nostri 2006 che alzano il ritmo del gioco a campo aperto,  quanto basta per rendere il match sicuramente più divertente della prima parte: Locatelli e compagni riescono a rientrare anche sotto la doppia cifra di svantaggio , ma nel finale sono i padroni di casa a far di nuovo la voce grossa  e mantenere un buon “tesoro” in vista dei dieci minuti finali.

L’ultimo periodo vede ancora i nero-blu riprovare l’assalto, ma la volontà del gruppo  di recuperare si scontra con il muro di Rovagnate e la poca capacità di trovare scelte facili , con  e senza palla, ad alti ritmi,e  i lecchesi possono chiudere cosi il match sul 44 a 30.

Match discontinuo per Nozza e compagni: contro la formazione più “tattica” del girone, i nero-blu hanno provato solo a tratti a rompere le certezze dei padroni di casa, non riuscendo mai a giocare sui propri ritmi per tutti e quaranta minuti,vivendo di buoni intenti e alcune positive iniziative soprattutto nei secondi venti minuti, resta indubbiamente il rammarico per aver giocato fin troppo con il fioretto nel primo tempo, in una partita che poteva essere giocata indubbiamente punto a punto.

Un’occasione parzialmente mancata per i nero-blu, in un match simile nel suo andamento a quello d’andata, anche nelle difficoltà incontrate (proprio non riuscite a giocarci eh!).

Ora però i nero-blu avranno un’occasione a dir poco  irripetibile: sabato arriva a Stezzano la prima forza del girone, Lecco….provare a giocare questo ultimo match come tappa “finale ” di questo periodo al massimo delle proprie forze fisiche e mentali è un obbiettivo che il gruppo può  e si deve porre ….sorprendiamoci!

BLU BLU NERO BLU!IMG-20190407-WA0000