UNDER 18 NERO: AZZANESE BASKET STEZZANO- AGRATE 68-56

_MG_2539CAMPIONATO UNDER 18, GIRONE SILVER

AZZANESE BASKET STEZZANO- AGRATE 68-56

(21-22, 14-12 , 15- 13, 18-9 )

AZZANESE BASKET STEZZANO: Brembilla, Capelli, Bertulessi 18, Maini 7, Merenda , Moriggia 3, Fratter 11, Scamardella 6, Testa 2, Zanoni 6, Salvi 15. All. Cattaneo Ass. Albani

AGRATE:Balconi, Brambilla 4, Brumelliana, Colombo 4 , Filoni 2, Macrì 19, Melzi 10, Ortolina 2, Pili , Priori 4, Tremolada 5,  Vergani 6. All. Crippa

Arbitro: Missaglia

Alla Tenso arriva lo spareggio per gli Under 18 Nero, che devono ribaltare il -13 dell’andata per poter superare Agrate e accedere al “tabellone”.

La palestra di Via Isonzo è piena come mai si è visto per un nostro gruppo giovanile,  e fin dalla palla a due si respira grande carica agonistica in campo.
Nonostante questo le due squadre non badano a troppi tatticismi  e rispondono colpo su colpo, con Fratter e Salvi sugli scudi da una parte e Macrì dall’altra, spina nel fianco nella difesa nero-blu.
Scamardella e compagni arrivano a sfiorare  anche la doppia cifra prima della pausa lunga, ma Agrate si dimostra squadra fisica ma anche di qualità riuscendo a rientrare nel punteggio alla pausa lunga.

Nel terzo periodo l’equilibrio regna sovrano: sono i nero-blu che provano ad alzare il ritmo del gioco  e trovare buone iniziative al ferro che “illudono”  i nostri di poter costruire un mini-break importante, ma i Canarins trovano sempre guizzi importanti per rientrare nel parziale.
Il + 13 sembra irraggiungibile a dieci minuti dalla fine, ma Salvi  e compagni gettano il cuore oltre l’ostacolo, alzando a livelli altissimi la qualità difensiva, e trovando minuto dopo minuto canestri importanti per allungare . I milanesi riescono ogni tanto a riportare lo svantaggio sotto la doppia cifra, ma ormai i nero-blu sono in gas e trascinati da una Tenso in versione Maracanà riescono addirittura ad arrivare al + 14. Agrate sembra in difficoltà, ma si dimostra squadra di valore ed è capitan Melzi a prendersi i suoi compagni sulle spalle con un paio di canestri dal peso specifico altissimo. Il finale è vietatissimo ai deboli di cuore, con un paio di possessi che non vengono concretizzati da entrambe le parti, e sul 68 a 56 i nero-blu hanno il tiro del “sorpasso” ma la tripla di Salvi non  entra e Agrate può festeggiare.

A fine partita applausi  a scena aperta per entrambe le squadre, per una partita, nonostante qualche eccessivo momento di tensione, davvero bella ed emozionante.

Cinque altissimo ai ragazzi di Derek per una prestazione sul campo davvero importante, e per l’atteggiamento nell’arco dei quaranta minuti. In partite come queste ci può essere il rimpianto per un episodio che tra andate e ritorno può essere risultato decisivo, ma si deve andare oltre e apprezzare quanto di buono è stato fatto nel loro percorso.

Le lacrime e il dispiacere dei ragazzi  sono il segnale più tangibile dell’attaccamento a questa maglia, e siamo sicuri, anche un positivo bagaglio per le loro esperienze future, non solo cestistiche.

Fa male…ma davvero bravi!

BLU BLU NERO BLU!IMG_0360