UNDER 16: AZZANESE BASKET STEZZANO- EXCELSIOR BERGAMO 55-66

IMG_4144CAMPIONATO UNDER 16, GIRONE GOLD, 2° GIORNATA

AZZANESE BASKET STEZZANO- EXCELSIOR BERGAMO 55-66

(11-17, 16-17, 12-16, 16-16)

AZZANESE BASKET STEZZANO: Teani(k) 7, Perna 4, Pisati 13, Colombelli 8, Frisoli, Montella, Brozzoni 5, Frigeni 2, Carafone 12, Bonacina, Suardi 4, Zani. All. Barcatta Ass. Marcolongo

EXCELSIOR: Bresciani 9, Casanova 31, Belloni 7, Artina 0, Bali, Calegari 9, Mingardi 8, Tabotta 2, Scolari, Benaglia. All: Blasizza

Arbitro: Elitropi

 

Domenica 10 significava per I nostri U16 il momento di provare a  prendersi la rivincita dopo la bellissima e dolceamara gara d’andata che aveva visto prevalere i ragazzi di coach Blasizza per soli due punti dopo un bellissimo tempo supplementare.

L’inizio però non è per nulla dei migliori, in difesa siamo troppo distratti ed in attacco facciamo tanta fatica soprattutto perché preferiamo affidarci ad azioni personali piuttosto che passarci la palla. A farci male nel primo quarto è il “solito”  Casanova che sigla i primi 10 punti dei 17 della squadra ospite. Dopo un inizio molto difficile ci rimettiamo in carreggiata e chiudiamo il primo quarto con 6 lunghezze da recuperare sugli ospiti.

 Nel secondo quarto continuano le nostre difficoltà, non riusciamo ad entrare in ritmo partita e siamo sempre costretti ad inseguire contro un Excelsior che sembra poter controllare il ritmo del match. Il nostro tallone d’Achille rimane sempre la difesa, dove facciamo troppa fatica a tenere i nostri avversari  bravi a punirci in penetrazione o dalla media-lunga distanza. Riusciamo però a reagire e possesso dopo possesso riusciamo a ricucire lo svantaggio  e mettere la testa avanti sul 20-19. Vantaggio che dura poco perché i cittadini piazzano un contro parziale di 15-7 che li porta alla pausa lunga ad essere sopra di 7 lunghezze.

Il terzo e quarto quarto proseguono sulla falsa riga del primo tempo, l’Excelsior punisce con merito le nostre distrazioni difensive mantenendo il distacco attorno alla doppia cifra.

Negli ultimi minuti del match tentiamo l’ultimo assalto ai nostri avversari arrivano fino al -5, purtroppo come in tutta partita i nostri avversari ripartono  e con un paio di canestri fondamentali di Casanova riallungano nell’ultimo quarto fino al definitivo +11 che ci condanna alla sconfitta.

È stata una partita più di ombre che di luci, e bisogna esserne consapevoli ma sono proprio queste partite che ci permettono di andare in palestra con la voglia di fare ulteriori passi , per cui vietato demoralizzarsi…si riparte!

One, two, three…. ZOLIIII

BLU BLU NERO BLU!IMG_4150